Abilità - CALCIO ARMONICO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Abilità

PROGETTO

Per abilità, si intende un insieme di più componenti.
L’abilità nel gioco del calcio prevede l’apprendimento delle abilità tecniche,coordinative e psichiche.
Sono sempre rimasto affascinato dall’abilità straordinaria che hanno i giocatori brasiliani, ho cercato lastoria e le motivazioni che rendono il giocatore di calcio brasiliano unico nel suo genere.
Nella cultura brasiliana, la musica ha un ruolo predominante.
I ritmi percussivi della musica popolare accompagnano nella quotidianità il popolo brasiliano.
La musica brasiliana è l’unione tra generi e stili musicali diversi.
Si può dire che la musica popolare brasiliana come del resto tutta la cultura brasiliana è un mix di treanime:quella bianca (europea,portoghese), quella nera (africana) e quella indio.
Dalla tradizione musicale europea (barocca, rinascimentale, popolare), la Musica Brasiliana, ha ottenuto la melodia e la ricchezza armonica; dalla tradizione degli schiavi neri ha attinto il ritmo e gli strumenti;dalla cultura degli indios il temperamento e il carattere.
Il calcio brasiliano è sempre stato conosciuto e apprezzato per le sue coreografie, è un calcio veloce e l'attacco viene considerato come la miglior difesa.
Lo stile tutto particolare dei calciatori è caratterizzato dalla creatività, dal ritmo che si coniuga ad unacoreografia molto produttiva detta " ginga ".
La combinazione di un buon ritmo e di una "coreografia produttiva" ha origine nella danza marziale afrobrasiliana detta Capoeira e nel samba.
Alla luce di un'attenta analisi dei movimenti, sono strettamente associate alla coordinazione fisica e danno al calciatore brasiliano una grandissima abilità nel possesso di palla, nel gestire lo spazio, nel coordinarsi inmodo ottimale assieme ai compagni, al fine di formare una squadra unita e vincente.

CAPOEIRA
La storia della Capoeira è molto complessa e difficile da tracciare in maniera precisa.
La Capoeira è la massima espressione culturale autoctona del Brasile, più del Samba e forse più del calcio,che vi è arrivato tramite gli inglesi.
La Capoeira immedesima l'essenza culturale del Brasile, la fusione degli elementi etnici: indio, bianco e nero.
Nella Capoeira non c'è razzismo.
I lottatori bianchi hanno imparato dai neri, i neri dai bianchi: si sono relazionati nelle movenze, nelle finte,e sicuramente anche a livello emozionale.
L’arte della Capoeira è sopravvissuta nel tempo malgrado le proibizioni e le persecuzioni.
Al tempo dei Don Pedro e del primo presidente della Repubblica, il maresciallo Deodoro da Fonseca, la Capoeira era vietata e chi la praticava rischiava la galera.
Anche in queste difficoltà e proibizioni sta la sua magia; anche se non ha mai ricevuto aiuti da parte di nessun governo brasiliano, si è fatta spazio da sola, conquistando il mondo.
Il Brasile, con la danza della Capoeira esporta la sua cultura; la sua musica, che la accompagna durante la roda; la sua lingua, attraverso i testi cantati e la nomenclatura delle tecniche.
L'insieme di questo compendio di arte marziale, musica, testo, ha dato alla Capoeira fascino, mistero ed un carisma rendendola un fattore culturale.
Chiaramente,la capoeira ha influenzato fortemente il calcio brasiliano.
I primi calciatori, erano quasi sempre capoeiras ed a causa del bando al gioco promulgato nel 1890 dal dittatore Deodoro, giocavano a calcetto sui terreni abbandonati.
La scaltrezza del calciatore brasiliano viene proprio dalla Capoeira.
Uno dei presidenti del Botafogo, Joào Lyra Filho (etnologo, accademico, fu anche presidente dello sport confederale brasiliano, ndr.) ha rivendicato apertamente: la malizia è il terreno franco dove si incontrano ilcalcio e la Capoeira.
In tempi recenti, Celinho allenatore del San Paulo, per allenare i suoi giocatori a finte e controfinte, li faceva addestrare con la roda.
Tutti conoscono Garrincha e i suoi dribbling: vi era solo un difensore che lui non riusciva a saltare, Jordam del Flamengo; sapete perché? era un esperto di Capoeira, e bravissimo ballerino di samba!
Quando si vede giocare una squadra brasiliana di un certo livello colpisce la tecnica individuale e collettiva,il coordinamento di parecchi giocatori sia in difesa sia in attacco ed in fase di possesso di palla.
Detto questo, desidero sottolineare quando sia importante usare la Musica durante gli allenamenti dei giovani calciatori nelle scuole calcio, a livello professionale e dilettantistico.
In questo caso, l’uso appropriato della musica brasiliana popolare, renderà gli allenamenti assolutamente stimolanti e svilupperà nel giocatore un ottimo mix di allenamento fisico, abilità tecnica, velocità, tattiche innovative, creatività e fattore sorpresa.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu