Ritmo - CALCIO ARMONICO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ritmo

PROGETTO

Definizione del ritmo : successione regolare nel tempo di suoni, accenti, cadenze e movimenti.

Come evidenziato nel punto 3 della presentazione, mettendo insieme il ritmo musicale con quello degli esercizi tecnici, la prestazione muscolare risulta ottimizzata e cosa non meno importante, la comunicazione tra la mente ed il corpo raggiunge un equilibrio ottimale.
C'è un profondo legame che unisce la vita psichica ai suoni, ai movimenti, alle posture e alle reazioni motorie; il suono lascia una traccia indelebile nel corpo.
Il corpo sente e riconosce i suoni, rievocando le emozioni e le posture che tali suoni hanno suscitato in esso.
Il corpo vive e registra ogni movimento.
L'educazione psicomotoria-musicale influenza fortemente lo sviluppo espressivo della persona.
Allenarsi al ritmo della Musica è assolutamente fantastico.
Muoversi a tempo di musica, permette agli individui di esprimersi istintivamente; entra così in azione un feedback corpo-mente che crea delle reazioni positive e rigeneranti.
La musica porta ad un coinvolgimento di tutti i sistemi organici esaltando le seguenti qualità fisiche:

Forza e Resistenza muscolare
Elasticità muscolare ed osteo - legamentosa
Coordinazione neuro - muscolare
Equilibrio del peso corporeo

La musica è fondamentale, scandirà il ritmo dell'allenamento e agirà come impulso aiutando ad ottenere il massimo impegno nella prestazione.
Solitamente si sceglie un tipo di musica che mantenga un ritmo costante facile da seguire.
La musica che accompagnerà l’allenamento avrà un ritmo che potrà oscillare trai
118 ed i 122 bpm, fino ad arrivare al massimo a 150 bpm.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu